Senza categoria

eccomi qui….

per tanti sono semplicemente Titta, amo trascorrere il tempo in compagnia  di buoni amici, gustare cibi tradizionali e non, bere buon vino… insomma gozzovigliare… e quando sono sola leggere qualche bel libro e guardare qualche film accoccolata sul mio divano.

Non amo descrivermi, e non vi voglio annoiare…. ho deciso di creare questo blog in una calda serata d’estate era da molto tempo che ci pensavo, ma mi mancava il coraggio…ho capito che nella vita bisogna tentare, provare e non avere rimpianti.

Il mio “blog” vuole essere una guida, uno strumento smart per raccontarvi e descrivervi posti belli dove ho cenato, dove sono stata… e regalarvi idee per una serata speciale, per un regalo originale, per  sorprese inaspettate.

Ho deciso di mettere al servizio di tutti ” la mia curiosità ” nel scoprire posti nascosti della mia città, culture diverse, arti e talenti spesso poco pubblicizzati.

questa sono io semplice, curiosa e attenta….da oggi per tutti la Titta!

 

articolo

Senza categoria

Dragut!

Se una sera volete entrare nel mondo della churrascheria brasiliana, allora dovete approdare a Chiavari, zona porticciolo e troverete Il Dragut.

Appena entrati vi troverete in un locale elegante, dall’atmosfera carioca, dove tutto ruota intorno al gusto e ai sapori culinari brasiliani. Dimenticatevi intrattenimento di ballerini e danze, lasciate spazio solo a vino e cibo.

Da subito sarete avvolti dalla gentilezza dei camerieri (tutti di origine brasiliana), che vi coccoleranno per tutta la serata. Il menù è fisso e prevede una carrellata di portate, e volendo potete anche fare il bis.

Vi consiglio di iniziare con un aperitivo cocktail mojito o una caipiriña (quella alla maracuja è ottima) accompagnati da polentine fritte e pao de quejo ” bocconcini di pane al formaggio.

A seguire inizieranno a sistemarvi sul tavolo diversi antipasti e contorni caldi e freddi… tra cui patate fritte, anelli di cipolla, riso bianco, feijoada, molho de campanha, mozzarelle, insalata tropicale, insalata di ceci e molti altri. Se riuscite non abbuffatevi subito, altrimenti non avrete spazio per le carni.

Spazio ora alla regina indiscussa: la carne, inizierà un valzer di portate . Pollo, salsicce, costine, filetto di Angus, scamorza, scamone, asado di vitello, prosciutto cotto, cuori di pollo, tacchino con pancetta, e dulcis in fundo Picanha. Tutte le carni sono di ottima qualità, cucinate in modi differenti esaltandone il sapore e servite con il tipico espeto. (lo spiedone)

Vi consiglio di concludere la serata con ananas caldo aromatizzato alla cannella e cachaça in bicchierini di cioccolato.…volendo il menù offre una proposta di dolci che non ho mai provato perché troppo sazia.

Locale fuori dal comune che regala la magia del cibo carica affacciandosi sul porticciolo di Chiavari, per alcuni il conto è un po’ pretenzioso, io trovo che una volta ogni tanto, per gustare una cena diversa e originale, si possa osare soprattutto se è un pretesto per passare del tempo in compagnia di amici .

Senza categoria

La CRICCA – a casa di Enzia!

Proprio di fronte al sommergibile in zona Porto Antico trovate La Cricca locale a conduzione familiare. La prenotazione è quasi obbligatoria per assicurarvi un tavolo e appena arrivate sarete accolti da Enzia e dal suo staff e vi sentirete al centro dei loro pensieri. Avrete come la sensazione di cenare a casa di Enzia proprietaria e cuoca che vi guiderà in questo percorso culinario tutto a tema siciliano.

Il menù si basa su due elementi fondamentali: coniugare le ricette della tradizione siciliana, insegnate e tramandate dalla nonna alla cuoca, accostate a gusti e sapori nuovi ed innovativi.

Una proposta culinaria tradizionale che varia in base al pescato del giorno, con attenzione alle materie prime.

Sarà proprio Enzia a suggerirvi e a raccontarvi le sue ricette, rimarrete ammaliati e mentre attenderete i vostri piatti vi saranno offerte le classiche olive speziate ed una sublima capponata.

Le porzioni dei primi sono abbondate valutate l’idea di dividerli. Io ho asssaggiato paccheri con polpo e pistacchio e paccheri conditi al nero di seppia con tentacolo di polpo fritto, sapori originali e decisi che non hanno deluso le aspettative.

A seguire abbiamo optato per sua maestà la grigliata mista di pesce, sembrava di avere il mare in tavola : i tranci di tonno e spada erano freschissimi e che dire dei gamberi se non che abbiamo fatto il bis.

A concludere la cena un sorbetto e l’immancabile cannolo siciliano.

Per tutta la cena ho avuto la sensazione di essere in vacanza, trasportata dai profumi di Trapani ai gusti di Catania.

Il merito è di Enzia, trasmette tutto il suo amore per la sua terra di origine e lo ritroviamo, insieme al calore e al sapore, nei suoi piatti. L’accoglienza e l’attenzione riservata al cliente non si trova facilmente e di certo sono un valore aggiunto.

Consiglio di provarlo a chi volesse fare un tuffo in una Sicilia “genovese”!

Senza categoria

Ittiturismo…l’agriturismo del mare!!!

L’ittiturisimo offre la possibilità di poter sperimentare, attraverso l’esperienza gustativa, il frutto del lavoro del pescatore a casa sua, o direttamente in loco. E per chi approda in Liguria non sarà difficile provare questo “nuovo modo” di fare cucina… io ne ho testati due che mi hanno soddisfatto e che vi consiglio soprattutto in queste serate di fine estate …il primo è cittadino Ge8317- Ittiturismo Boccadasse Situato nella creuza che scende alla spiaggia di Boccadasse, questo piccolo e raccolto localino regala serata al profumo di mare..In scena pesce fresco che non delude il palato dell’assaggiatore. Posso consigliarvi le cozze alla marinar- semplici e freschissimi oppure , potreste iniziare con una squisita insalata di polpo. Proseguite con i primi del giorno io ho provato i ravioli al ragù di calamari buonissimi e non ho resistito al fritto misto semplicemente divino…Ambiente molto easy e marinaro, servizio informare e pescato del giorno queste le carte vincenti del locale, e per chi preferisse la spiaggia consiglio conetto di fritto take away e buretta fredda!!

Se invece avete voglia di spostarvi verso la riviera di ponente, e sognate una cena quasi in riva al bar non potete non fare sosta al Gagollo. Di fronte all’isolotto di Bergeggi, in una location unica, davanti a 50 metri di spiaggia libera troviamo questo locale essenziale. Appena si arriva l’idea è quella di essere in vacanza, servono pesce a km0 pescato fresco in mattinata.. Guidati dai consigli del titolare ho assaggiato diversi antipasti tutti ottimi e poi abbiamo optato per “le padelle” di fritto misto ..simile ad una paranza dorata è molto asciutta, e per le padelle i grigliata mista, tranci di tonno e spada freschi che si scioglievano in bocca… Porzioni abbondante, ma prezzo contenuto per questa location da cena in spiaggia .

Quando sentite il bisogno di vedere il mare riservatevi un tavolo in questi locale, bandite i pensieri, ascoltate il rumore delle onde e assaporate solo pesce a km 0.

Senza categoria

Antica osteria dei Santi

Ne avevo sentito parlare da quando aveva inaugurato, ma per una serie di circostanze non l’avevo mai provato..ho rimediato ieri sera. Ristorante a conduzione familiare nell’entroterra genovese, Antica osteria dei Santi è un locale raccolto dove puoi gustarti piatti curati, con massima attenzione alle materie prime di stagione. Il servizio attento al cliente, da subito hanno servito i bimbi che erano al tavolo per permettergli poi di scorrazzare nello spazio esterno .

Il menù di ieri sera aveva come protagonista assoluto il fungo porcino, filo conduttore di tutte le portate. Ottime le tartare, carne freschissima accostata in diversi modi : con cipolle caramellate o con funghi crudi. Vi consiglio, di provare anche l’insalata di funghi freschi con scaglie di grana..il profumo era inebriante. Non si rimane delusi nemmeno dai primi e dai secondi.

Vi segnalo i tagliolini ai porcini con sugo rigorosamente bianco, tagliata speziata con sale rosa tenerissima e dal sapore stuzzicante , la grigliata mista che accosta diverse carni compreso il galletto, e notevole anche filetto accompagnato da porcini. Le porzioni sono abbondanti e curate e sicuramente non deluderanno le vostre aspettative. Tutta la nostra cena è stata accompagnata da vino rosso le nostre scelte: Rossese di Dolceacqua, Barolo, Nebbiolo. La carta dei vini è assolutamente completa e asseconda le richieste dei clienti .

A concludere, un applauso ai dolci, fatti in casa e davvero difficile scegliere..posso dirvi che il tiramisù era ottimo, non da meno la panna cotta.

Concludo consigliando questo locale fuori dal centro, dove vi sentirete coccolati e non vi pentirete di aver fatto “un salto” a Pedemonte .

Senza categoria

I canovacci

In questo ultimo periodo sono spesso alla ricerca di un posticino tranquillo dove passare una pausa pranzo lontano dallo stress e coccolata da piatti prelibati …tra i Macelli di Soziglia ho scovato questo localino I Canovacci cucina e bottega . Locale nuovissimo inaugurato a fine 2017 dove i proprietari offrono una cucina genuina e curata tanto da farti sentire come se fossi a casa. Menù che varia di giorno in giorno propone sempre un sandwich, una pasta , un’insalata e secondi piatto di pesce e carne . Pochi piatti che garantiscono la freschezza delle materie prime e permettono accostamenti insoliti e azzeccati che conquisteranno il vostro palato. Quindi perché non provare le classiche seppie in zimino, lo stoccafisso accomodato oppure optare per un sandwich con pane ai multi cereali acciughe e burro. Tra i primi il pesto e’ come quello che facevano le nonne e la lasagna tradizionale e non. Un locale semplice che vi darà l’idea di trascorrere un pranzo in famiglia. Oggi aperto solo a pranzo, potete opzionare la cena solo se siete un gruppo di persone ..e se mentre camminate per i vicoli genovesi per l’ora della merenda entrate pure e sarete stuzzicati da baci di dama fatti in casa, morbido di nocciole oppure un semplice sublime plum cake.Vale la pena sceglierlo per fare un gustoso break in una giornata tra le vie del centro storico. I Canovacci (Via Macelli di Soziglia 60 – 010.0985417)

Senza categoria

Muscoli , muscoli e ancora muscoli!!!!

Affascinata e incuriosita da questo Trattorante, ho deciso di provarlo in una sera di mezza estate…direi che le mie aspettative sono state più che soddisfatte …a farla da padrone sono i muscoli… vengono cucinati, rivisti e interpretati dalle “stellate” mani di Luca Collami . Atmosfera elegante e minimale presso l’Arena Village di Albaro, il locale offre tavoli all’interno e all’esterno, mise en place originale, il pane viene servito nelle “latte” del tonno. Se l’esterno del locale vanta uno spazio dove sorseggiare un aperitivo o pasteggiare all’ombra di pini secolari, all’interno il locale è curato nei dettagli “Un gran casino ordinato” così come lo ha definito il padrone di casa. Attenzione massima al cliente con un’accoglienza avvolgente; magnifica cucina a vista sulla sala dove si può cenare godendosi lo spettacolo dello chef mentre prepara i piatti che si gusteranno.L’idea di Roberto Costa è di rendere i muscoli i veri protagonisti del vostro pasto, scelta forse azzardata, ma azzeccata . Il menù parte dalla valorizzazione della tradizione genovese ed in base al piatto i mitili , di provenienza nazionale ed internazionale, sono interpretati per far emergente le svariate tonalità dell’ingrediente che diventa così l’attore principale di questo percorso culinario. Alcuni esempi e suggerimenti da provare: il muscolo galiziano esalto nella forma di muscolo ripieno, il sapore dei muscoli spezzini viene valorizzato in un “tocco” alla genovese che si sposa alla perfezione con uno spaghettino piccolo. Da non perdere il muscolo gratinato con i porri un connubio di sapori delicati che vi conquisterà .. potrete poi continuare con uno gnocco fatto in casa con pesto genovese e muscoli ..e poi assaporate un grande classico come i muscoli al verde.Prezzo assolutamente in linea, vale la pena provare una cena assolutamente fuori dagli schemi .

Senza categoria

Il calore di una ZUPPA….

Mi sono allontanata da tutto e tutti…un momento molto difficile della mia vita…come se fossi congelata… ricomincio il mio viaggio raccontandovi di un locale caldo, accogliente ed intimo…dove scaldarsi in queste serate invernali… Per i vicoli della nostra Zena, in zona Sarzano trovate Zupp (Salita Coccagna 10R) . Ambiente informale, mise en place minimale dove non è prevista la forchetta. A farla da padrone, sua maestà “IL CUCCHIAIO” . Si comincia con una scelta tra vellutate o creme, come la “Crema di cannellini con gamberi saltati al cognac” o la “Vellutata di ceci con il polpo scottato alla paprika dolce”, ” Crema di ceci con polpo scottato”. Le zuppe in carta cambiano secondo la stagione, ed il menu, scritto sulla lavagna, propone diversi piatti vi segnalo: un delizioso tortino di polpo al pesto che può essere un buon antipasto…e per chi non amasse l’idea di cenare con una zuppa può optare per un piatto unico: fantastico il cous cous con ragù di pesce, o la torre farrocena. I dolci vi faranno chiudere in bellezza questa cena originale provate la torta cioccolatina o la tarte tatin e non resterete delusi.

Questa “zupperia“saprà regalarvi un menù diverso, ma attento alle materie prime, in un locale ristrutturato dove la cortesia e la gentilezza del personale sapranno condurvi in questo viaggio culinario.

Senza categoria

Come a casa…

Era tempo che volevo entrare in un locale e sentirmi Come a casa…

Credo che lo si possa fare da Mario e Lucia proprietari de “L’Osteria come a casa” . Piccolo locale accogliente in un angolo di Santa Croce..da subito si accolti dalla gentilezza e dal sorriso del personale di sala…in attesa del tavolo abbiamo bevuto uno spumantino offerto e poi non appena sedute presentano i loro menù : una proposta a base di pesce e una proposta a base carne..la scelta è da subito difficile. I piatti non sono molti, ma sono tutti stuzzicanti, ci sono proposte tradizionali come i pansotti con il sugo di noci fatti a mano e accostamenti più originali ed insoliti. Optiamo per il menù di pesce ..iniziando con un antipasto della casa che presenta diversi assaggini di pesce, tutti sublimi passando dal classico polpo con patate, alle seppie allo zafferano, alla crema di acciughe su pomodoro fresco. Tra le portate principali abbiamo provato gli spaghetti alla curcuma con gamberetti, il baccalà con salsa di pesto e patate viola e il burger di salmone su purea di patate aromatizzata al limone..tutto ottimo, materie prime di qualità, cura nel dettaglio e porzioni giuste. Mario, lo chef, esce spesso in sala per salutare gli ospiti e accertarsi che sia tutto perfetto. A chiudere una cena, caratterizzata da un servizio attento, ma al tempo stesso veloce, i dolci e, che dolci…la crema di pistacchio merita la lode… davvero!! appena finita bisognerebbe ordinarne subito un’altra! L’arredo è sobrio, con quel look minimal che ben si abbina agli edifici del centro storico di Genova. Tavoli di legno, sedie di paglia e cucina a vista, mise en place curata …tutto questo ne fa un locale intimo e piacevole..proprio da farti sentire come a casa!

Senza categoria

Street food di qualità!!

Con una bella giornata di sole così come quella di sabato …mangiare fuori, magari camminando per i vicoli è il top! E allora vi do qualche idea stuzzicante ….

Iniziamo pensando di mangiare un toast, sì proprio un toast…anzi IL TOAST!! In piazza Sarzano 1r entrerete ne La Tosteria ambiente minimal con arredi stile americano…qui troverete una vera e propria reinterpretazione del classico Toast . Il menù propone una vasta scelta, frutto di ricercati e equilibrati accostamenti . Troverete sapori classici , più azzardati , i club sandwiches accompagnati da patate al forno e i toast dolci…uscirete sazi e felici…ne ho provato un paio, ci tornerò per provare gli altri.

Se invece la vostra voglia vi dice pollo…allora non potete non entrare da Rooster [piazza Matteotti 41R] sarete accolti da ragazzi gentili che vi accompagneranno nella scelta di panini o polletti allo spiedo … Dietro al bancone i polli ruspanti girano nello spiedo marinati in modi differenti: classico (con spezie, pepe e rosmarino), stupefacente, agrumi (marinatura molto delicata) e piccante….packaging innovativo ed elegante …pollo cotto alla perfezione …Da assaggiare le alette di pollo alla paprika…e tra i panini io adoro il MAMA ROOSTER ! Locale con poco spazio a sedere…ma per un pasto veloce è da provare!

Quando si parla di street food si pensa al classico intramontabile HAMBURGER….e allora vi consiglio di fare tappa da Il Masetto in via di Canneto il Lungo 111R. L’idea è quella di una Hamburgeria che coniuga ricette tradizionali con sapori originali …capiterà spesso che ci sarà coda, ma voi aspettate e sarete ripagati. Carni Piemontesi, pane morbido come appena sfornato…Baciccia con manzo, pesto di Prà e scaglie di parmigiano o ancora il Compare Renato con manzo, funghi porcini trifolati, patate e rosmarino. Spazio a celiaci e vegetariani, Il Masetto offre, infatti la possibilità di personalizzare la propria ordinazione cambiando la tradizionale svizzera (burger) di carne con quella di soia o, prediligendo il pane senza glutine….non vi resta che provare!

Senza categoria

Piuma!

Sabato sera con amici? Locale insolito che coniughi la voglia di pizza, ma non quella classica, con la voglia di piatti originali?!!…allora non vi resta che provare PIUMA!

Lungomare di Sturla e precisamente in via Tabarca 64, locale ampio molto carino, con forno a vista, a pochi passi dalla spiaggia di Sturla.

Pizzeria o meglio Griseria con un menù che varia da “grise” a “piume” da focacce a schiacciate. Tre diversi impasti che si differenziano dall’uso di farine: classica , integrale o antica e diversi tempi di lievitazione. Utilizzo di materie prime di qualità, ingredienti scelti e selezionati tra cui diversi presidi Slow Food. Completano la proposta del menù gli antipasti tra cui taglieri di salumi, primi come i paccheri di Gragnano con pomodorini, olive e capperi, e tra i secondi potete scegliere una classica tagliata o una battuta di fassona tagliata a coltello. E non ultimo il Piumino un panino cotto all’istante e ricolmo di specialità . Se poi vi fosse rimasto un piccolo buchino (e vi consiglio di lasciarlo) spazio ai dolci, partendo dai gelato di produzione artigianale, per passare al Caroni ( tortino al cioccolato accompagnato da gelato, al Gianpiuma e al Nisseua. Buona la selezione di birre artigianali e la lista dei vini con proposte biologiche o biodinamiche.

…io ve lo consiglio , unica pecca non accettano prenotazioni …il locale non è piccolo e visto quello che riserva vale qualche minuto di attesa!