Senza categoria

I canovacci

In questo ultimo periodo sono spesso alla ricerca di un posticino tranquillo dove passare una pausa pranzo lontano dallo stress e coccolata da piatti prelibati …tra i Macelli di Soziglia ho scovato questo localino I Canovacci cucina e bottega . Locale nuovissimo inaugurato a fine 2017 dove i proprietari offrono una cucina genuina e curata tanto da farti sentire come se fossi a casa. Menù che varia di giorno in giorno propone sempre un sandwich, una pasta , un’insalata e secondi piatto di pesce e carne . Pochi piatti che garantiscono la freschezza delle materie prime e permettono accostamenti insoliti e azzeccati che conquisteranno il vostro palato. Quindi perché non provare le classiche seppie in zimino, lo stoccafisso accomodato oppure optare per un sandwich con pane ai multi cereali acciughe e burro. Tra i primi il pesto e’ come quello che facevano le nonne e la lasagna tradizionale e non. Un locale semplice che vi darà l’idea di trascorrere un pranzo in famiglia. Oggi aperto solo a pranzo, potete opzionare la cena solo se siete un gruppo di persone ..e se mentre camminate per i vicoli genovesi per l’ora della merenda entrate pure e sarete stuzzicati da baci di dama fatti in casa, morbido di nocciole oppure un semplice sublime plum cake.Vale la pena sceglierlo per fare un gustoso break in una giornata tra le vie del centro storico. I Canovacci (Via Macelli di Soziglia 60 – 010.0985417)

Senza categoria

Il calore di una ZUPPA….

Mi sono allontanata da tutto e tutti…un momento molto difficile della mia vita…come se fossi congelata… ricomincio il mio viaggio raccontandovi di un locale caldo, accogliente ed intimo…dove scaldarsi in queste serate invernali… Per i vicoli della nostra Zena, in zona Sarzano trovate Zupp (Salita Coccagna 10R) . Ambiente informale, mise en place minimale dove non è prevista la forchetta. A farla da padrone, sua maestà “IL CUCCHIAIO” . Si comincia con una scelta tra vellutate o creme, come la “Crema di cannellini con gamberi saltati al cognac” o la “Vellutata di ceci con il polpo scottato alla paprika dolce”, ” Crema di ceci con polpo scottato”. Le zuppe in carta cambiano secondo la stagione, ed il menu, scritto sulla lavagna, propone diversi piatti vi segnalo: un delizioso tortino di polpo al pesto che può essere un buon antipasto…e per chi non amasse l’idea di cenare con una zuppa può optare per un piatto unico: fantastico il cous cous con ragù di pesce, o la torre farrocena. I dolci vi faranno chiudere in bellezza questa cena originale provate la torta cioccolatina o la tarte tatin e non resterete delusi.

Questa “zupperia“saprà regalarvi un menù diverso, ma attento alle materie prime, in un locale ristrutturato dove la cortesia e la gentilezza del personale sapranno condurvi in questo viaggio culinario.

Ristoranti

Shalai…la Sicilia in città!

In estate mi piace cenare all’aria aperta, godere dei profumi e della luce delle serate estive … e se cercate un posto così, riservato, tranquillo  dovete provare Shalai. Situato dentro a Valletta Cambiaso , in Albaro, questo piccolo ristorantino ha la presunzione, e a mio avviso molto bene, di farvi assaporare la cucina siciliana.

Il menù offre, sia proposte alla carta che alcuni fuori menù che variano ogni giorno. Le proposte sono tutte invitanti e sono anticipate da un entré diversa e offerta dallo chef. Mise en piace minimale ed elegante, originale “cestino” di pane e grissini fatti in casa. Ho provato, come antipasto, le tagliatelle di calamari su spuma di burrata conditi con lime e zenzero e una rivisitazione del carpaccio di polpo. Buonissimi i primi: gli spaghetti ai ricci , il mare era nel piatto!! Profumatissimi; e i raviolini ripieni di coniglio con crostacei un abbinamento insolito e delicato. In chiusura i dessert, avrei voluto assaggiarli tutti!! Il tiramisù al limone e la panna cotta al cioccolato e menta sono da provare.  Ampia scelta di vini siciliani e non che accompagnano degnamente questa cucina fusion sulle tracce della tradiziona siciliana. Volendo si può anche optare per un menù degustazione, che prima o poi proverò. Il prezzo è nella media considerando le materie prime e la location ( io ho speso 40€ vino compreso)

Ritornerò in questo giardino nascosto tra le mura della città … infondo l’espressione SHALAI nel dialetto siciliano  è sinonimo di stare bene… e in questo posticcino non si sta affatto male.

https://www.facebook.com/pg/ristoranteshalaisiciliano/about/?ref=page_internal

IMG_0005